Blog: http://anonimomarullina.ilcannocchiale.it

25. Makedonia is going on

Alma

- Tieni Sara questo te lo manda mia nonna Gevair … -. Alma mi porge un vasetto di ajvar che sua nonna materna le aveva chiesto di portarmi. Aveva sentito che mi piaceva l’aivar quando l’ultima volta ero stata a casa di Alma e così aveva pensato di farmi un regalo.

Geivar non è la nonna naturale di Alma perché sposò suo nonno quando la madre di Alma, Mikerem, aveva già due anni. La madre di Mikerem era roma. Gevair la gemma, è questo il significato del suo nome come lei mi aveva ripetuto, era di madre greca e musulmana e di padre roma turco e musulmano. Lei parla il macedone e il turco ed è da lei che Mikerem lo apprese ed e' per questo che Alma l'ha studiato.  Gevair non ricordava molto della sua infanzia, suo padre vendeva oggetti vari, sua madre sempre a casa con i figli come poi fece lei stessa. Si era sposata a sedici anni e aveva avuto tre figli. Lei si sente roma, ha vissuto per settantacinque anni tra i roma. Le  domandai se avesse mai conosciuto roma che viaggiavano per vivere. Mi rispose di no, aveva sentito però raccontare di un parente non roma della madre di Alma che aveva viaggiato tanto per arrivare in Macedonia. Era il suo trisavolo, un ebreo di nome Mosha che pochi anni prima della Seconda Guerra Mondiale era partito da Isdraele ed era arrivato fino a Bitola, ai confini con la Grecia. Sposò una turca musulmana e si convertì alla religione della moglie. Ebbe quattro figli e uno di questi sposò una roma. Sia Mosha che i suoi figli presero il cognome della madre. Un’eccezione rispetto alla discendenza patrilineare che seguono di solito i roma. Gevair mi spiegò che il figlio di Mosha utilizzò questo stratagemma per confondersi tra i roma ed evitare così di essere perseguitato come ebreo. Gevair mi disse  che c'era un anziana donna di Bitola che mi poteva raccontare qualcosa di più su quest’uomo,  un non roma che venne da lontano portando forse con sé qualcosa di nuovo. (ottava parte

Pubblicato il 29/10/2006 alle 19.45 nella rubrica Macedonia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web