.
Annunci online

  anonimomarullina tentativi di compromessi
 
Diario
 


In base alle norme di copyright vi chiediamo di citare la fonte e di comunicarne l'utilizzo


29 ottobre 2006

25. Makedonia is going on

Alma

- Tieni Sara questo te lo manda mia nonna Gevair … -. Alma mi porge un vasetto di ajvar che sua nonna materna le aveva chiesto di portarmi. Aveva sentito che mi piaceva l’aivar quando l’ultima volta ero stata a casa di Alma e così aveva pensato di farmi un regalo.

Geivar non è la nonna naturale di Alma perché sposò suo nonno quando la madre di Alma, Mikerem, aveva già due anni. La madre di Mikerem era roma. Gevair la gemma, è questo il significato del suo nome come lei mi aveva ripetuto, era di madre greca e musulmana e di padre roma turco e musulmano. Lei parla il macedone e il turco ed è da lei che Mikerem lo apprese ed e' per questo che Alma l'ha studiato.  Gevair non ricordava molto della sua infanzia, suo padre vendeva oggetti vari, sua madre sempre a casa con i figli come poi fece lei stessa. Si era sposata a sedici anni e aveva avuto tre figli. Lei si sente roma, ha vissuto per settantacinque anni tra i roma. Le  domandai se avesse mai conosciuto roma che viaggiavano per vivere. Mi rispose di no, aveva sentito però raccontare di un parente non roma della madre di Alma che aveva viaggiato tanto per arrivare in Macedonia. Era il suo trisavolo, un ebreo di nome Mosha che pochi anni prima della Seconda Guerra Mondiale era partito da Isdraele ed era arrivato fino a Bitola, ai confini con la Grecia. Sposò una turca musulmana e si convertì alla religione della moglie. Ebbe quattro figli e uno di questi sposò una roma. Sia Mosha che i suoi figli presero il cognome della madre. Un’eccezione rispetto alla discendenza patrilineare che seguono di solito i roma. Gevair mi spiegò che il figlio di Mosha utilizzò questo stratagemma per confondersi tra i roma ed evitare così di essere perseguitato come ebreo. Gevair mi disse  che c'era un anziana donna di Bitola che mi poteva raccontare qualcosa di più su quest’uomo,  un non roma che venne da lontano portando forse con sé qualcosa di nuovo. (ottava parte




permalink | inviato da il 29/10/2006 alle 19:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     settembre        novembre
 

 rubriche

Diario
pensieri di un antropofaga
in
out
Articoli pubblicati
Macedonia

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

relativismo culturale
Anropologia e filosofia a confronto
Appunti di antropologia
Scolarizzazione rom Roma
Scolarizzazione rom
Sinti e rom: Leonardo Piasere
Sinti, camminanti e rom
Claude lévi Strauss
Nico Staiti
Rom e Sinti in Italia
Union Romani Spanish Romani
Romani Union Australia
International Romani Union
Melting Pot Europa
bibligrafia sugli zingari
zingari e cinema
A proposito del Residence Roma
Gli zingari e la musica
Gli zingari e la musica 2
attuativo legge Bossi-Fini
legge bossi fini
Melting Pot Europa
rapporto europeo contro la discriminazione
CPT Che vergogna!
la comunità virtuale dei rom e sinti di tutto il mondo
I rom sul Manifesto dal 2000 al 2005
i campi nomadi: l'urbanistica del disprezzo
Consiglio d'europa sui rom e sinti
Commissione Europea Zingari oltre il pregiudizio: mostred. progetti ...
sui presunti segni zingari sulle case bersaglio da svaligiare
1 foto pubblicata anonimomarullina
UN ESEMPIO DI GIORNALISMO NEUTRALE
zibgari e topi che accoppiata

Blog letto 130879 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom